Oggi nel taglio corto della cucina tailandese.

lauthai

Un antico detto thailandese dice:”Finche’ c’e’ riso nei prati e pesce nei fiumi, la gente sara’ felice”; in realta’ questa popolazione non da’ molta importanza a cosa cucina ma focalizza l’attenzione su come preparare i piatti che alle volte sembrano delle vere opere artistiche.

La cucina thai e’ ricca di sapori e tradizioni, dato che risente dell’influenza di culture diverse: alcuni cibi derivano dalla cucina cinese, come il pesce cotto, le omelette ripiene di carne di maiale, l’anatra e il riso cotto a vapore.

Alla tradizione thailandese si aggiungono quella derivata dal contatto con gli arabi dai quali hanno acquisito il gusto per il satay ossia lo spiedino di agnello e quella di derivazione indiana da cui deriva l’utilizzo del curry e del latte di cocco.

I cibi thailandesi nonostante cio’ sono diversi da regione a regione. Ad esempio, le citta’ del nord est sono rinomate per il loro riso molle e appiccicoso; per il Som Tom, un tipo di papaya verde speziata famosa nel mondo; per il Laab, il maiale o pollo tritato e speziato e infine per il Gai Yang vale a dire il pollo alla brace immerso in una speciale salsa speziata e dolce.

Nel sud, invece, il cibo ha la caratteristica di risultare molto piccante, agro e salato. In questa regione dalla forte influenza islamica, molti dei piatti sono musulmani, in particolar modo citiamo il Khao Mok Kai, pollo marinato con riso allo zafferano.

I thailandesi fanno largo uso di aglio, peperoncino e di un caratteristico miscuglio di succo di limone, citronella e coriandolo fresco. Altri ingredienti comuni sono: radice di galanga, basilico, arachidi tritate, succo di tamarindo, zenzero e latte di cocco. Tra le specialita’ principali, ricordiamo la zuppa di pesce piccante, curry rosso e verde, zuppe varie e tagliolini. Per gli spuntini si trovano arachidi, zenzero a cubetti o peperoni.

thai-som-tum

12
4

Facciamo ora una rassegna dei dieci piatti e bevande tipiche della Thailandia:

Som Tum: composto da tranci di papaya, noccioline e gamberetti asciutti;

Padtai: e’ un mix di vegetali. Normalmente e’ formato da gamberetti e noccioline frullate. Va servito con del limone che si puo’ spremere a proprio piacimento sul piatto;

Khao mun khai: questo piatto e’ formato da riso fritto con pollo ed una salsa nera tipica thailandese, si consiglia di consumalo caldo;

Krapao: gli ingredienti di questa pietanza sono il basilico, riso e la possibilita’ di scegliere tra molti tipi di carne e pesce come il maiale, pollo, manzo e frutti di mare;

Tomkahkai: pietanza dal sapore leggermente agro, e dal profumo e sapore del latte di cocco. Questo piatto e’ preparato con erbe di limone, funghi, pollo e latte di cocco;

Tom yum kung: questa pietanza, molto simile alla zuppa e’ composta da erbe e pollo o frutti di mare a scelta;

Pha naeng: piatto caldo e piccante preparato con manzo, pollo o maiale cotti in padella e accompagnati dal latte di cocco;

Gaeng-phet-gai: questa pietanza e’ molto simile a quella precedente con la differenza che e’ una vera e propria zuppa;

Kaeng mus sa mun: questo piatto e’ molto difficile da cucinare. Gli ingredienti sono: erbe, patate, ananas, noccioline con pollo o manzo, aceto e aglio;

Kai phat met mamuang himmaphan: composta da acaciu’, chilli secco e pollo.

Per quanto riguarda le bibite consigliamo di bere in ogni occasione il tipico te’ freddo thai, Cha yen, ed il latte di cocco.

Dodaj komentarz

Twój adres email nie zostanie opublikowany. Pola, których wypełnienie jest wymagane, są oznaczone symbolem *

eighteen + 4 =